LEGEM CONFINDUSTRIA INDO-ITALIAN Chamber INDO-ITALIAN Chamber Infrastructure & Building Make it Sustainable
 
EVENTI
2012
02
APR
Protocollo d'Intesa del G.I.C. LEGEM
Il primo nucleo di imprese (molte delle quali hanno partecipato a entrambe le missioni del 2011) decide di formalizzare l'impegno reciproco a collaborare per la realizzazione di LEGEM. Il Protocollo d'Intesa viene siglato presso la sede di Confindustria a Roma alla presenza di rappresentanti della Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry e di Confindustria e prende forma il "Gruppo Imprese Costituenti" (G.I.C.). Occorre sottolineare che, firmando questo accordo, ciascuna impresa si impegna nei confronti delle altre a mettere a disposizione risorse e know-how per lavorare insieme alla messa a punto di un Documento di Indirizzo Strategico Progettuale (D.I.S.P.) che conterrà gli obiettivi operativi perseguiti da LEGEM, ma soprattutto gli input per la realizzazione delle successive fasi del ciclo di progettazione vero e proprio (studio di fattibilità, progetto preliminare, progetto esecutivo). Un altro punto qualificante del Protocollo d'Impresa è l'apertura all'adesione di altre imprese in base a competenze specifiche e complementari per consolidare ulteriormente la forza d'impatto verso gli interlocutori indiani. Questo punto dell'accordo conferma concretamente la volontà delle imprese di far parte di un progetto di sistema capace di aprire spazi importanti sul mercato indiano.
2012
06
FEB
Protocollo d'Intesa tra Confindustria e la
Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry
Sulla spinta proveniente dal primo nucleo di imprese Confindustria e la Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry decidono di stipulare un Protocollo d'Intesa che persegua gli obiettivi di promuovere il Progetto LEGEM presso le competenti istituzioni italiane e indiane e presso le imprese italiane qualificate ed altri terzi interessati e di supervisionare la fase di implementazione del Progetto LEGEM (fino alla costituzione del Soggetto Attuatore).
2011
01 e 03
NOV
Presentazione di LEGEM in India
Il concept LEGEM viene presentato al pubblico indiano in occasione della Missione di Sistema, organizzata dal Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con Confindustria, ABI e Unioncamere, con il supporto operativo della Camera tramite l'Indo-Italian Club for Infrastructure and Building (IICIB) lo scorso ottobre-novembre 2011 a New Delhi e Chennai. Il concept riscontra grande interesse presso gli interlocutori istituzionali e privati indiani e, sulla scia del feedback ricevuto, un primo nucleo di imprese chiede con forza che sia dato seguito al lavoro svolto e che sia lanciato un progetto ambizioso nel quale siano coinvolte anche le istituzioni italiane.
2011
LUG -SETT
Nasce il concept LEGEM
Si costituisce spontaneamente un team coordinato dall'Indo-Italian Club for Infrastructure and Building (Cesare Saccani) e da FG Tecnopolo (Antonio Gnisci) che si mette al lavoro per mettere a punto l'idea lanciata nel mese di giugno. Nasce LEGEM, acronimo di Living Space, Energy, Governance, Environment, Mobility, i temi chiave di una città sostenibile e attenta ai bisogni dell'uomo.
2011
08
GIU
Emerge l'idea di innovare il programma della delegazione
Nel corso di una riunione fra le imprese che avevano partecipato allo Study Tour, con il sostegno attivo di Confindustria, della Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry (IICCI) - attraverso l'Indo-Italian Club for Infrastructure and Building (IICIB) - e di SIMEST, viene concepita l'idea di definire un'obiettivo ambizioso in vista della prossima Missione di Sistema in India: presentare l'idea di una città basata sul meglio dell'industria italiana nel settore costruzioni per aumentare l'attenzione verso le imprese partecipanti alla delegazione da parte di interlocutori e media indiani.
2011
22-24
MAR
Study Tour settoriale di Confindustria in India
Per approfondire la conoscenza delle opportunità di business per le imprese italiane nel settore infrastrutture ed edilizia in India, Confindustria, in collaborazione con ANCE, Federprogetti e SIMEST e con il supporto in loco dell'Indo-Italian Club for Infrastructure and Building (IICIB), organizza una missione imprenditoriale di 15 aziende, in visita alle città di New Delhi e Mumbai, per incontri d'affari e istituzionali, e partecipazione a tavole rotonde con aziende e istituzioni indiane del settore. Al termine dello Study Tour emerge dalle imprese il bisogno di focalizzare meglio le future missioni in India sulla presentazione delle eccellenze italiane.
2010
09
DIC
Fondazione Indo-Italian Club for Infrastructure and Building
La Indo-Italian Chamber of Commerce and Industry (IICCI), con il supporto dell'Ambasciata d'Italia in India, istituisce l'Indo-Italian Club for Infrastructure and Building (IICIB), con la mission di "guidare le imprese italiane e indiane nel creare opportunità di business e promuovere la costituzione di partnership (consorzi, joint venture, ecc.) nel settore delle infrastrutture, costruzioni e materiali per l'edilizia". Al Club aderiscono sin dall'inizio imprese italiane e indiane nel settore costruzioni e infrastrutture interessate a definire e sviluppare opportunità di business.
 
©2014 Copyright, The Indo-Italian Club for Infrastructure and Building (IICIB). Tutti i diritti riservati.